16/01/2012 - Donne con PCOS a rischio ansia e depressione

Una nuova scoperta potrebbe contribuire al trattamento della PCOS. Il dottor Dokras Anuja della University of Pennsylvania Medical Center di Philadelphia promuove l’aumento dei controlli sulle donne affette da tale sindrome; gli studi effettuati, infatti, mostrano la concomitanza con disturbi d’ansia e depressione nel 20% dei casi esaminati.

Le donne con la sindrome dell’ovaio policistico si trovano ad affrontare problemi di salute (l’infertilità primo fra tutti) che possono incidere negativamente sul livello di autostima; inoltre, la percepita mancanza di un trattamento efficace può portare ad un aumento della preoccupazione che nel 20% dei casi scaturisce in un vero e proprio disturbo d’ansia.

Il consiglio del dottor Dokras è quello di effettuare analisi appropriate per tutte le donne con PCOS che presentano disturbi dell’umore ed eventualmente ricorrere a trattamenti farmacologici e psicologici.

Gli studi futuri – propone Dokras - dovrebbero avere l’obiettivo di scoprire eventuali associazioni tra le caratteristiche specifiche della PCOS (iperandrogenismo e infertilità) con disturbi d’ansia e depressione, per individuare terapie atte a migliorare il benessere psicofisico delle donne.

FONTE: Reuters Health (da Medscape)