12/11/2012 - Prevenzione e informazione indispensabili per la PCOS

Alcuni studi condotti dal centro per la fertilità di Pavia e focalizzati sul diabete gestazionale hanno permesso di concentrarsi su una patologia abbastanza diffusa nelle donne in età fertile. Parliamo della sindrome dell’ovaio policistico del quale soffre il 10-15% delle donne in età fertile, che, se non curato, potrebbe dare origine ad un tumore dell'utero.

Per questo motivo le donne devono stare molto attente ed essere informate sui sintomi di questa patologia. Infatti, secondo la Prof.ssa Rossella Nappi, responsabile scientifica di un convegno sull’argomento, è indispensabile svolgere attività di informazione e di prevenzione nei confronti delle pazienti.

"Conoscere la sindrome dell'ovaio policistico è fondamentale sul versante preventivo perché può predisporre all'insorgenza di tumore dell'endometrio”, ha commentato in un intervista la Nappi, “per questo motivo, in presenza di acne, peluria superflua, caduta di capelli, oltre al parere del dermatologo, è bene rivolgersi anche al ginecologo per evitare che l'eccessiva produzione di ormoni maschili influenzi l'equilibrio femminile".

Inoltre, la sindrome dell’ovaio policistico, potrebbe causare anche problemi di fertilità. Infatti, in circa il 50% dei casi la policistosi ovarica si associa al sovrappeso e alle alterazioni del metabolismo, che possono provocare alterazioni della fertilità, influenzando anche il rischio di aborto spontaneo e di patologie della gravidanza come il diabete gestazionale e l'ipertensione arteriosa.

FONTE: Il Giorno