18/01/2013 - Dall’ISS 3 ricette per le donne in età fertile

Prima e durante la gravidanza è importante prevenire la formazione delle malformazioni congenite curando in particolar modo l’alimentazione. L’arte culinaria può venire in aiuto per migliorare l’alimentazione delle donne in età fertile.

Sul sito dell’Istituto Superiore di Sanità sono state presentate le tre ricette culinarie in grado di fornire un ottimo apporto di folati per le donne che cercano un bimbo in linea con la tradizione mediterranea.

In realtà si tratta di un vero e proprio menù composto da antipasto, primo e secondo piatto, che fornisce interessanti spunti di riflessione sull’importanza della stagionalità e delle tecniche di cottura degli alimenti, per assicurare un adeguato apporto vitaminico attraverso il consumo di prodotti ortofrutticoli freschi di provenienza regionale.
Infatti, una delle regole da seguire è quella di adottare delle tecniche di cottura che riducano al minimo la perdita di nutrienti essenziali e di vitamine dei prodotti all’origine, come ad esempio la cottura al vapore.

Ecco il menù proposto (cliccate sul link per andare a vedere il contenuto della ricetta):

Antipasto: Sformatino di zucca in foglia di verza con cavolini di Bruxelles e broccoli, alla scorza d’arancia e noci
Primo piatto: Zuppetta di coda di rospo, fagioli cannellini e pasta di mais
Secondo piatto:Trancetto di merluzzo, carciofi ai pinoli e olive taggiasche con mirepois di peperoni e dadolini di granny smith

Le ricette sono state create dallo chef Massimo Ogliotti in collaborazione con la ricercatrice CRA-INRAN Stefania Ruggeri e membro del Network Italiano Promozione Acido Folico, e presentate nell'ambito del Convegno Prevenzione primaria malformazioni congenite (ISS, 5 novembre 2012).

FONTE: ISS