Gli effetti di una terapia combinata con mio-inositolo e pillola contraccettiva orale...

Gli effetti di una terapia combinata con mio-inositolo e pillola contraccettiva orale nei confronti di una terapia con sola pillola contraccettiva orale sui parametri metabolici, endocrini e clinici nella sindrome dell’ovaio policistico.

Gynecological Endocrinology – 21 Marzo 2011

Minozzi M, Costantino D, Guaraldi C, Unfer V.
University "La Sapienza" of Rome Italy, Institute of Gynecology and Obstetrics.

Abstract
Scopo dello studio è quello di comparare gli effetti di una terapia combinata con pillola contraccettiva orale (OCP) e mio-inositolo (MI) sui parametri endocrini, metabolici e clinici dei pazienti affetti da sindrome dell’ovaio policistico (PCOS).
155 donne con la PCOS sono state coinvolte in questo studio clinico, prospettico e “in aperto”.
Alle pazienti è stato somministrato un trattamento orale con la sola pillola contraccettiva (OCP) (estradiolo (EE) 30 μg/gestodene 75 μg) oppure in combinazione con mio-inositolo (4g al giorno), per 12 mesi.
I risultati della ricerca hanno mostrato che la terapia combinata di pillola con mio-inositolo produce una maggiore riduzione dei livelli dell’FG (fasting glucose level) rispetto alla terapia a base di sola pillola contraccettiva (OCP).
Inoltre, la terapia combinata (OCP + MI) riduce significativamente l’iperinsulinemia, influenzando positivamente i livelli di glucosio e di insulina a digiuno e i parametri del modello di valutazione omeostatico dell’insulino-resistenza (HOMA), mentre nessun cambiamento significativo è stato riscontrato nella terapia con la sola OCP.
I livelli sierici di androgeni sono diminuiti in entrambi i gruppi ma molto di più nelle pazienti a cui è stata somministrata la terapia combinata. Il profilo lipidico è migliorato nel gruppo soggetto a terapia combinata, riducendo i valori LDL e migliorando i valori HDL del colesterolo.
In conclusione, i dati dello studio mostrano che la terapia combinata di pillola contraccettiva orale e mio-inositolo può essere più efficace nel controllo del profilo endocrino, metabolico e clinico delle pazienti affette da PCOS rispetto alla sola terapia con solo OCP e che può ridurre i livelli di insulina e l’insulino-resistenza. Per questa ragione, la terapia combinata può diventare una scelta terapeutica a lungo termine più efficace nel controllo dei sintomi della PCOS.

LINK A PUBMED